Riflessione sul recital di Anna Laura Longo tenutosi a Losanna nell’ambito della “Fête de la Musique 2011″
di Adeline Sertil.

Ho incontrato un frammento di tempo sospeso ed una sensibilità ampia nel recital che Anna Laura Longo ha portato il 21 giugno a Losanna – dopo le svariate tappe italiane – nell’ambito de la Fête de la Musique 2011, presso la Petite Salle della Haute Ecole de Musique et Conservatoire.
NUCLEO IN ALVEO è il nome dato ad un progetto che, seguendo la metafora del fiume, parla di scorrimento, di possibili andamenti dentro argini ed insenature. Sono parole queste che ci vengono dette dalla stessa A.L. Longo in forma introduttiva. E qualcosa di diverso e nuovo è passato attraverso le pagine musicali di H. Lachenmann e K. Stockhausen, con un avvicinamento anche in ambito di poesia e per concludere con Signata 2, brano di A. Amendola che è stato estratto dal CD L’ ombra della voce (Taukay edizioni musicali). Chi vorrà avvicinarsi a questo recente lavoro discografico potrà ritrovare la medesima ed evidente cura espressiva che, sempre a detta della pianista, persegue un criterio quasi “sartoriale “ di costruzione del suono.
Ciò che contraddistingue il lavoro di A.L. Longo è inoltre la presenza di una forte idea progettuale di fondo ed una attitudine a sviluppare veri e propri concetti dinamici, con un buon grado di innovazione e di intensità. Sarà utile quindi accostarvicisi.



Condividi
Copyright ©  2011-2017  Nuove Tendenze
Codice Fiscale 97361110584 - P.IVA 09009871006

Logo realizzato da Franco Avitabile