Ilario GregolettoNato a Vittorio Veneto, insegnante e concertista, Ilario Gregoletto si è diplomato in pianoforte e clavicembalo con studi in organo e strumenti antichi a fiato al Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia.
Si è presto dedicato all’interpretazione con criteri filologici: punti di riferimento sono stati Kennet Gilbert per il cembalo e Renè Clemencic per gli strumenti a fiato antichi. Ha tenuto circa un migliaio di concerti, anche per prestigiose istituzioni e con eccelsi artisti. Collabora con R. Croce, L. Lupo, E. Contini per il repertorio classico col fortepiano e barocco con il clavicembalo.
Fondamentale la collaborazione con Elena Modena con cui, da alcuni anni, si dedica in particolare al repertorio medievale e rinascimentale con strumenti coevi.
Ha all’attivo pubblicazioni di carattere filologico sulla storia degli strumenti musicali. E’ insegnante di clavicembalo in ruolo da oltre venticinque anni nei Conservatori italiani e dal 1991 stabilmente presso il Conservatorio J. Tomadini di Udine. Nel 2004 e nel 2005 ha insegnato al Conservatorio Buzzolla di Adria ‘Ornamentazione e Improvvisazione degli Abbellimenti’, come docente ospite, per il biennio di specializzazione, e per l’A.A. 2005/2006 e 2006/2007 all’Università Ca’ Foscari di Venezia – Tars – come docente a contratto per l’insegnamento di Elementi di Storia degli Strumenti Musicali; per l’A.A. 2008/2009 all’Università Ca’ Foscari di Venezia – SSIS – come docente a contratto per l’insegnamento di Storia e Didattica degli Strumenti Musicali.
Ha inciso oltre una quindicina di CD per le Case Discografiche Rivoalto, Tactus e Brilliant con strumenti copie e originali, in particolare clavicembali e fortepiani, appartenenti alla propria raccolta personale che conta, con gli strumenti a fiato e gli archi del periodo medievale e rinascimentale, complessivamente oltre 50 pezzi.
In particolare hanno avuto particolare riscontro dalla critica specializzata i CD dedicati all’incisione di 25 Sonate per cembalo solo di Baldassarre Galuppi, e l’incisione integrale, nel 2006, di quattro CD della Brilliant con i Quintetti op. 56 e op. 57 di Luigi Boccherini per fortepiano e quartetto d’archi.



Condividi
Copyright ©  2011-2017  Nuove Tendenze
Codice Fiscale 97361110584 - P.IVA 09009871006

Logo realizzato da Franco Avitabile