Locandina-Boccaccio

Vien dunque, amor, cagion d’ogni mio bene

Boccaccio in musica

Musica al tempo di Giovanni Boccaccio (1313-1375)

programma

Ensemble vocale MUSICA RICERCATA Firenze

Giulia Peri, soprano

Stephen Woodbury, controtenore

Paolo Fanciullacci, tenore e voce recitante

Marco Perrella, basso e voce recitante

Michael Stüve, direzione, viella, violino

Musica ricercata è nata come ensemble di musica da camera nel 1987 per iniziativa di Michael Stüve e di altri musicisti attivi prevalentemente a Firenze. Nel 1989 l’ensemble si è costituito in associazione culturale, nel 1998 in Onlus (Organizzazione non lucrativa di utilità sociale) con la finalità di promuovere l’arte e la cultura. La sua attività concertistica, inizialmente ispirata al grande patrimonio musicale fiorentino, abbraccia attualmente tutte le epoche della musica occidentale, dall’antichità greca fino ai nostri giorni, con un repertorio, frutto di approfondite ricerche musicologiche, che si distingue per la rarità dei programmi e la particolarità delle tematiche trattate. Sotto la guida di Michael Stüve, presidente e direttore artistico, si è esibita in molti Paesi europei e in Giappone partecipando a numerosi festival, fra cui il Festival de Musique et d’Art Baroque en Tarentaise 1989, la Sagra Musicale Umbra 1995, il Festival Internazionale di Monfalcone 1996, il Maggio Musicale Fiorentino 1996, la Stagione Concertistica dell’Ateneo Musica Basilicata 1998, il Bachfest di Lipsia 2001, il MittelFest di Cividale del Friuli 2001, la Fest in Schönbrunn di Vienna 2002, il Festival di Musica da Camera di Kiryu in Giappone 2003, la Settimana della Toscana a Mosca 2003, le celebrazioni del quarantesimo anniversario del gemellaggio Kyoto-Firenze a Kyoto 2005. Ha eseguito registrazioni per vari emittenti radiotelevisive. Musica ricercata organizza convegni internazionali, conferenze e seminari in collaborazione con prestigiose istituzioni quali la Scuola Normale Superiore di Pisa, il Conservatorio ‘Luigi Cherubini’ di Firenze, l’Università di Musica di Vienna, l’Accademia Statale di Musica ‘Gnessin’ di Mosca, l’Università Statale di Osaka. Tre suoi progetti sulla musica antica, medioevale e classica, sono stati selezionati dalla Commissione Europea nell’ambito di azioni culturali specifiche. Il primo, HellenikaDialogo della musica antica et della moderna sulla musica greca antica e sulla nascita del melodramma a Firenze, è stato inserito nei programmi Caleidoscopio 1996 e Caleidoscopio 1997; il secondo, l’itinerario storico-musicale ‘La Via del Sale’, nato nel 1996/97 nell’ambito del progetto della Regione Toscana ‘La Toscana nel Medioevo – la Via Francigena’, nel programma L.E.A.D.E.R. II 1998/99 (Liaison Entre Actions de Développment de l’Économie Rurale); il terzo, il progetto triennale MUSA MUSEO MUSICA – Organicae voces sull’evoluzione degli strumenti musicali classici e sulle cause che hanno portato ai mutamenti di gusto e di stile musicale degli ultimi quattrocento anni, nel programma Raffaello 1999-2002 per la valorizzazione e la salvaguardia dei beni culturali. Ha curato numerose pubblicazioni, tra le quali il volume Musica e Crisi sonora, atti dei tre convegni internazionali del progetto MUSA MUSEO MUSICA, edito nel 2004 dalla Casa Editrice Leo S. Olschki di Firenze nella Collana dei Quaderni della Rivista Italiana di Musicologia. È presente in Internet con i siti www.musicaricercata.it e www.musikmuseum.org.

Nota biografica

Giulia Peri è laureata con lode in Letteratura latina alla Scuola Normale Superiore di Pisa. La sua tesi sullo stile narrativo del Satyricon è stata pubblicata.

Ha studiato violino e canto corale presso la Scuola di musica di Fiesole frequentando le classi di Joan Yakkey, Alberto Bologni, Antonello e Piero Farulli e suonando come spalla dell’Orchestra Galilei in occasione dei corsi di Carlo M. Giulini. Giovanissima, ha eseguito parti solistiche di voce bianca sotto la direzione di Zubin Mehta, Myung-Whun Chung, Daniel Oren per il Maggio Musicale Fiorentino.

Allieva di canto di Stephen Woodbury, ha cantato come solista in contesti di grande rilievo internazionale, tra cui il Festival di Ravenna, Koiné–I Pomeriggi musicali (Milano), Tage alter Musik (Regensburg), Cité de la Musique (Parigi), Robeco Zomerconcerten–Concertgebouw (Amsterdam), Festival internazionale di Santander, European Christmas Festival (Riga), Festival dei due Mondi di Spoleto, Fabbrica Europa, Amici della musica di Firenze, Unione musicale (Torino), Musikfest Stuttgart, MITO Settembre musica, I Concerti del Quirinale.

Collabora con gruppi di musica barocca, rinascimentale, medievale e di canto gregoriano (La Venexiana; L’Homme armé; Accademia Hermans; Ensemble Musica ricercata; Nuova Cappella di Palazzo; Mediae aetatis sodalicium). Si dedica inoltre con passione alla musica del Novecento e contemporanea, con un repertorio che va da Crumb a Ligeti, da Gershwin (Song-Book) a Cage a Fedele, collaborando con ICAMus (The International Center for American Music), Tempo Reale, FLAMEnsemble (FlorenceArtMusic Ensemble). Al Teatro dal Verme di Milano ha interpretato per Koiné la prima esecuzione di Afrodite di Ruggero Laganà. In duo con Marta Poggesi, ha riproposto l’integrale delle liriche per voce e pianoforte di Mario Pilati (1903-1938). Ha ideato in memoria di Primo Levi una serie di programmi di autori ebrei che esegue in duo con il pianista Gregorio Nardi e che offrono un esteso panorama della cultura musicale ebraica dall’Ottocento fino alle opere composte nel cuore dei Lager nazisti.



Condividi
Copyright ©  2011-2017  Nuove Tendenze
Codice Fiscale 97361110584 - P.IVA 09009871006

Logo realizzato da Franco Avitabile