“Io sono solo un essere umano che cerca di essere

tale in un mondo che sta perdendo molto rapidamente  

la capacità di comprendere cosa è l’essere umano”

John Trudell

 

Spero che gli eventuali lettori di questa nota vorranno perdonare la breve citazione autobiografica che sto per fare, ma che ritengo doverosa per celebrare il ricordo di un mio carissimo amico scomparso proprio nel settembre di tredici anni fa e che costituisce d’altronde il collegamento con il poeta/cantautore di cui intendo parlare.

Il mio amico Luciano, grande estimatore e collezionista di Bob Dylan in primo luogo, ma anche di altri cantautori della scena americana borderline come Tom Russell, Elliott Murphy, Dirk Hamilton, Greg Trooper ecc. aveva una particolare passione per John Trudell, personaggio limpido, diretto, sensibile, impegnato, appassionato e sincero: tutte doti che avevano in comune.

La foto qui sotto riprodotta si riferisce ad un concerto tenuto al Geronimo’s pub di Marino il 3 luglio 2001 ed è la cover di un doppio CD che non esiste in commercio: si riferisce infatti alla registrazione amatoriale del suddetto splendido concerto effettuata dal mio amico Luciano (al centro con la barba) che poi ne fece anche il layout della copertina e del libretto con amorevole cura (cosa che lo dilettava moltissimo)…

icona_pdf …leggi tutto … LA POESIA DI JOHN TRUDELL



Condividi
Copyright ©  2011-2017  Nuove Tendenze
Codice Fiscale 97361110584 - P.IVA 09009871006

Logo realizzato da Franco Avitabile