Francesca Vitale, nata a Venezia, vive a Roma. Ha insegnato fotografia in alcuni licei romani, e ha collaborato con  riviste locali e nazionali con immagini e testi critici.

Dal 1984 ha svolto e organizzato mostre collettive e personali, a Roma, Praga, Firenze, Cagliari, Milano, Pinerolo, Siena, Livorno, Viadana, Taormina, Parigi…

La sua prima personale, Proiezioni allo zenit, si è svolta a Roma nell’84 presso ‘Il Fotogramma’ diretto da Giovanni Semerano.

Ha pubblicato due libri in cui alcune sue immagini si legano a poesie di autori contemporanei: Le Figure dell’Ombra (versi di Marco Vitale), Milano, ACT, 2000, e Curvature (poesie di Marco Giovenale), Roma, La Camera Verde, 2002. Altri suoi libri fotografici sono derivati da altrettante esposizioni: Infruttuose, 2002, Vous obliez votre Cheval?, 2004, Venezia Andata e Ritorno (introduzione di Evgen Bavcar), 2006, Microscritture, 2007 e Boule à neige nel 2008 per le edizioni de La Camera Verde. Sempre per La Camera Verde, per la serie Cartoline d’artista, ha pubblicato ‘Nèuston’, insieme ai testi poetici ‘Poesie Interrate’ di Marco Bassi. Ha partecipato con sue fotografie a un’edizione de “Il pulcino e l’elefante”: Dell’estraneità (con una poesia di D. Vuoto), e a due “Copertine di M.me Webb” (Domodossola, 2002): Persone, con  testi poetici di Giampiero Neri, e Dissolti, con  poesie di M. Giovenale.

Una sua sequenza fotografica sulla Sicilia è uscita sulla rivista Nuovi Argomenti nel  dicembre 2004 e fotografie ed articoli in Gente di Fotografia, rivista diretta da Giovanni Mirisola, tra il 1996 e il 2003.

Ha ideato e realizzato per  alcuni anni, all’interno del programma radiofonico ‘Lampi’ di RAI Radio3, la rubrica Dentro l’immagine, con interviste ai protagonisti della fotografia, italiani e non.

Ha curato dal 2005 al 2009 la rubrica fotografica La Camera Chiara nel programma di RadioUno ‘Camera Obscura’ e la rubrica Madeleines sul sito dell’Associazione Culturale Nuove Tendenze diretto da Oriana Rispoli, con la quale ha inoltre collaborato pubblicando un inserto fotografico nel libro edito dalla stessa Associazione nel dicembre 2006, La memoria dei mercati.

Nel giugno 2008 realizza un libro per testo e immagini SMS/MMS, della collana ‘Dada 1929’ edita da La Camera Verde.

Ultime personali: Identità a pelle (2007) al Caffè letterario di Roma e Boule à neige alla Camera Verde; insieme a Zeno Tentella la mostra Enigmi in Bianco e nero (2008), nello Spazio Photosophia, curato da Franco Mancini a Monteccasiano, Impronte (La Camera Verde, marzo 2009: catalogo con introduzione di Giuliano Mesa e un altro  testo con sue poesie ed immagini, La Rosa dei venti) e Cartà d’Identità, Rassegna de Obsessione, Trilogie della persistenza, Roma, Massenzio Arte (maggio 2009), con un testo di Enzo Campi e partecipazione (Reggio Emilia Ex centrale Enel, 3 luglio 2009) con videomostra Impronte all’evento, a cura di Enzo Campi: Ipotesi corpo (letteratura, pittura, fotografia, video-arte, body painting, performance, installazioni).

Dal 2008 collabora con Maria Grazia Esu e con altri artisti (per le musiche e brevi testi correlati) alla realizzazione di cortometraggi e video d’arte: tra il 2008 e il 2009 sono stati realizzati i primi tre, Tra terra e cielo, Is Mortorius e S’Omminessali ed è in corso la preparazione di altri cortometraggi, legati tra loro, per una rassegna del maggio 2010 a Roma, nello spazio espositivo e cineclub La Camera Verde.

Tra terra e cielo è stato presentato per la prima volta proprio in Camera Verde in occasione della mostra Impronte (marzo 2009); in seguito è stato proiettato all’interno della personale della pittrice Cristina Cerminara (che ha partecipato con i suoi disegni al video) durante la Rassegna “De Obsessione. Trilogia delle persistenze”, presso l’Associazione Massenzio Arte a Roma (maggio 2009). E’ stato poi riproposto, insieme ad Is Mortorius, nel locale Caras di Cagliari (giugno 2009), a Reggio Emilia (luglio 2009) nell’ambito della serata ’Ipotesi Corpo’ a cura di E. Campi. Entrambi i video sono poi stati scelti per la Rassegna di videoarte al femminile (Scontrone, Abruzzo agosto 2009) una delle manifestazioni annuali del M.I.D.A. (Museo Internazionale della Donna nell’arte) a cura di Lino Alviani.

L’ultimo video S’Omminessali, omaggio a Jean Louis Barrault (1910-1994) nel centenario della nascita, è stato presentato per la prima volta sempre negli spazi de La Camera Verde  a Roma (27 e 28 febbraio 2010) per un evento dal titolo L’Ange en blanc e noir: due giorni di proiezioni, letture, performance legate alla figura di Barrault. Per l’occasione ha creato insime a Cristiano Gabrielli Installazione salina, opera legata al video e alla figura di Barrault.

Nel marzo 2010 ha partecipato alla proiezione dei tre video creati da Norma De Lucia, tre monografie delle personali della rassegna De Obsessione, in una serata a cura di Norma De Lucia e Cristiano Gabrielli.

Siti che hanno pubblicato sue immagini e testi critici:

Artesss

Aglincrocideiventi

Artefuoricentro

Chronosroma

Cultframe

Maionese

M.I.D.A. (Museo Internazionale della donna nell’arte)

Nazioneindiana

Exibart

Offcina delle Immagini di M. Campolunghi

Omero

Pillole di Fotografia di Roberto Romano

Phoenix

Private

Sagarana

Sequenze di M. Sannelli

Supereva

Poesia Italiana di  B. Cepollaro

Cepollaro Arte web Blog



Condividi
Copyright ©  2011-2017  Nuove Tendenze
Codice Fiscale 97361110584 - P.IVA 09009871006

Logo realizzato da Franco Avitabile