Nuove Tendenze è un’Associazione culturale no-profit fondata il 20 dicembre 2004 e costituita per atto pubblico, che propone iniziative di alto livello, tramite il coinvolgimento di artisti di ogni campo espressivo. L’interesse dell’Associazione è rivolto in particolare alle opere di nuova creazione che testimoniano un impegno originale di ricerca intellettuale.

I progetti culturali di Nuove Tendenze, esplicitamente volti al sostegno dell’eccellenza artistica e della creatività mirano a porsi in atto in cornici suggestive, in cui siano massimamente stimolate le facoltà percettive e le reazioni emozionali degli spettatori.

Oltre a ciò Nuove Tendenze è orientata all’ampliamento dell’accesso e della partecipazione di un pubblico più vasto, in un’ottica democratica e di condivisione dell’esperienza artistica. Uno degli obbiettivi dell’Associazione è di offrire al pubblico a prezzi contenuti o in forma del tutto gratuita le manifestazioni e gli eventi via via organizzati. Inoltre è costante l’impegno volto a fornire al pubblico tutti gli strumenti critici e interpretativi utili per un approccio consapevole agli eventi proposti.

Sulle attività dell’Associazione è possibile consultare le sezioni “Eventi in corso” ed “Archivio eventi” del sito di Nuove Tendenze (con apparato fotografico, interviste agli artisti ecc.) e la galleria fotografica.

Anno 2005

Nel primo anno di attività Nuove Tendenze, oltre a realizzare alcune iniziative per far conoscere il nome e il logo dell’Associazione, ha orientato la sua attività principalmente verso la promozione dei giovani artisti emergenti nei vari ambiti di espressione artistica.

- Ha realizzato una serie di letture poetiche a partecipazione libera, svoltesi nella sede dell’Associazione tra la primavera e l’autunno, che hanno visto la presenza di poeti quali Sara Ventroni, Valerio Cruciani, Francesca Vitale, Maria Grazia Calandrone, Massimo Sannelli e molti altri. A queste iniziative hanno inoltre partecipato, di volta in volta, musicisti che hanno contribuito con brevi performance agli incontri; tra questi nominiamo il compositore Roberto Laneri, e i musicisti senegalesi Pape Seriman Kanoutè e Sekou Djabate.

- Nel mese di agosto Nuove Tendenze ha organizzato, con il patrocinio e il contributo del Comune di Terracina (LT), un concerto del musicista camerunense Paul Pelè autore di canzoni appassionate e forti, con la partecipazione del percussionista Pablo Oliver. L’evento si è svolto con ampia partecipazione di pubblico, sulla terrazza di Palazzo Braschi a Terracina, mercoledì 10 agosto 2005, sotto il cielo stellato di S. Lorenzo. I musicisti hanno saputo coinvolgere tutti i presenti, introducendo ognuno dei brani originali e descrivendo le vicende narrate attraverso le canzoni, relative alla realtà socio-culturale del paese d’origine di Pelè.

Anno 2006

Il 2006 è stato fecondo di iniziative culturali. Nuove Tendenze infatti:

- Ha creato il sito Internet www.nuovetendenze.org, lo spazio culturale dedicato a danza, arti visive, teatro, letteratura, musica, cinema, storia e societa’. Vi vengono pubblicati, con aggiornamento mensile, saggi, interviste, recensioni, presentazioni degli artisti italiani e stranieri che offrono proposte originali nell’arte contemporanea, nella musica e nello spettacolo. Numerosi i soci di Nuove Tendenze che collaborano al sito: Monica Fratarcangeli (Webmaster), Oriana Rispoli, Federica Nardacci, Vittoria Maniglio, Vittorio Fosella, Emiliano Giannetti, Giorgio Ceccarelli Paxton, Valerio Cruciani, Giusy Buccheri ecc.

- Ha inaugurato il primo concerto di un ciclo di musica classica e contemporanea, presso l’auditorium della Banca d’Italia a Roma. Il 1 dicembre 2006, la concertista Paola Pegan (uno dei soci fondatori dell’Associazione) è stata protagonista di un recital pianistico consistente in un omaggio ai compositori scandinavi N. W. Gade (Danimarca), J. Sibelius (Finlandia), ed E. Grieg (Norvegia). Ampia l’adesione dei soci di Nuove Tendenze e di un pubblico vario.

- Ha pubblicato il volume La memoria dei mercati. Fonti e documenti sulla storia dell’annona e dei mercati di Roma, a cura di Laura Francescangeli e Oriana Rispoli, con il contributo del Comune di Roma – Assessorato alle Politiche del Commercio e dell’Artigianato, con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Culturali della Provincia di Roma, e in collaborazione con il quotidiano Il Messaggero e con l’Istituzione Biblioteche di Roma. La presentazione del libro, realizzato in 1000 esemplari, si è svolta al Museo di Roma in Trastevere il 20 dicembre 2006; al pubblico che gremiva la sala è stata offerta una copia della pubblicazione in omaggio. A presentare il volume sono intervenuti i maggiori studiosi nei rispettivi settori disciplinari: Italo Insolera per la storia urbanistica, Giorgio Muratore per gli aspetti dell’evoluzione architettonica, Vincenzo Padiglione per i risvolti socio-antropologici, e Mario Sanfilippo per l’inquadramento più prettamente storico della vicenda dei mercati romani dal Medioevo fino ai nostri giorni.

Anno 2007

Il terzo anno di attività ha visto Nuove Tendenze produttiva in diversi ambiti artistici, e non soltanto nella città di Roma:

- L’attività si è aperta con una manifestazione dal titolo Arte Scienza Tecnologia. Nuovi linguaggi nell’arte, che ha visto protagonista il “pittore cibernetico” Marco Cardini e il compositore Leonello Tarabella (CNR Pisa). L’iniziativa si è svolta a Lucca giovedì 8 febbraio 2007 ed è stata realizzata per gli studenti del liceo classico “Machiavelli”, ai quali i due artisti hanno raccontato la loro esperienza creativa utilizzando il loro strumentario informatico originale, e realizzando una performance unica. L’iniziativa ha ricevuto il sostegno della Società M.A.I.O.R., società toscana attiva nel settore informatico.

- E’ proseguita l’attività concertistica presso l’Auditorium della Banca d’Italia a Roma. Nell’arco dell’intero 2007, si sono svolti sette concerti, con la partecipazione di musicisti di alto valore e affermati internazionalmente, tra cui citiamo: Trio Albatros Ensemble, Francesco Venerucci con Alessandra D’Andrea, Duo Francesco Parrino – Vèronique N’Go Sach – Hien, Ensemble Vocale di Roma, Duo Miriam Sadun – Paola Pegan, Ermanno Veglianti, Giulia Peri con Gregorio Nardi; in queste occasioni sono state eseguite prime assolute di brani dei compositori Alessandro Annunziata, Luca Mosca, Fabrizio Festa, Francesco Venerucci, Natale Romolo, alla presenza dei compositori stessi. Inoltre sono state riproposte opere rare, frutto di una ricerca originale, in occasione del concerto della soprano fiorentina Giulia Peri, che ha elaborato un programma dedicato ai compositori ebrei italiani ed europei della prima metà del Novecento, perseguitati dalle leggi razziali o deportati nei campi di concentramento nazisti.

- Il 22 ottobre 2007, l’Associazione culturale Nuove Tendenze si è costituita per atto pubblico; la documentazione relativa è stata depositata presso lo studio del notaio Zanchi di Siena. Con l’occasione, è stato approvato dall’assemblea dei soci il nuovo Statuto, frutto dell’esperienza maturata in circa tre anni di attività nella gestione dell’Associazione; inoltre in questa circostanza la sede legale è stata trasferita da Roma a Lucca. La nuova versione dello Statuto è scaturita anche dalla volontà di adattarne la formulazione a quanto disposto dagli articoli n. 20 e 21 del Codice civile.

- Dal 26 ottobre al 13 novembre, Nuove Tendenze, in collaborazione con l’Associazione culturale “Artesss” ha realizzato a Roma una mostra di arti visive dal titolo “Corpi fotografici”, svoltasi al Caffè Letterario di Via Ostiense 95. Nello spazio della mostra, che ha visto protagonisti i fotografi Samuele Russo e Francesca Vitale, si sono svolte performance di diversi artisti tra cui un concerto di Luigi Polsini e Nicola Caravaggio, e momenti di animazione condotti da Silva Masini e Paola Grillo. Assai ampia la partecipazione del pubblico, e in particolare di professionisti del mondo della fotografia.

- Il 21 dicembre si è svolto un evento di particolare rilievo culturale: grazie ad un accordo con la Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Fiorentino, l’Associazione ha realizzato un recital pianistico nel magnifico Salone Magliabechiano degli Uffizi, ex teatro cinquecentesco “della Dogana”. Il concerto, che ha visto protagonista il pianista Fernando Rossano, è stato patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal MiBAC, dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Firenze e dal Comune di Firenze, ed è stato realizzato con il partenariato di M.A.I.O.R.. Il concerto natalizio ha anticipato la stagione di concerti che Nuove Tendenze ha poi realizzato nel 2008, e che ha visto coinvolti numerosi artisti di fama internazionale e nel corso della quale sono state presentate nuove produzioni e sono stati eseguiti brani in prima esecuzione assoluta.

- Nel corso del 2007, Nuove Tendenze ha promosso la conoscenza e la diffusione del volume “La memoria dei mercati”, distribuendolo a tutte le biblioteche romane (Sistema bibliotecario del Comune di Roma, Biblioteca Nazionale Centrale, biblioteche di Fondazioni, di centri culturali ecc.), e mettendolo a disposizione degli studiosi e di chi era interessato a consultarlo o a riceverne una copia.

Anno 2008

Nell’anno 2008 Nuove Tendenze ha realizzato diversi eventi a Firenze, Roma e Lucca.

- L’iniziativa centrale è stata costituita dalla Rassegna concertistica Stagioni in musica agli Uffizi (maggio-dicembre), nata in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Fiorentino. Durante l’anno, nel  settecentesco Salone Magliabechiano, gentilmente messo a disposizione dalla Biblioteca degli Uffizi, si sono svolti cinque concerti: numerosi musicisti si sono esibiti di fronte al folto pubblico presente, offrendo omaggi alla città di Firenze ed ai suoi artisti, come nell’occasione del concerto inaugurale, Comporre una vita. Omaggio a Mario Castelnuovo-Tedesco, proposto per il 40° anniversario della morte del compositore. Alla rassegna, che si è conclusa con il Concerto di Natale il 19 dicembre, hanno partecipato, tra l’altro, diversi concertisti fiorentini, tra cui Miriam Sadun e Silvano Mazzoni, e prestigiosi ensemble tra cui il Trio Albatros e il Quartetto Pessoa.

La rassegna Stagioni in musica agli Uffizi ha partecipato al bando “Fi.esta” del Comune di Firenze per le attività culturali estive, ottenendo un punteggio elevato e dunque la promozione da parte della Direzione Cultura del Comune.

L’iniziativa ha inoltre ricevuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del MiBAC e di tutti gli enti locali (Comune, Provincia di Firenze e Regione Toscana).

Di seguito si citano i musicisti che hanno preso parte alla rassegna:

• Angelo Colone, chitarra
• Quartetto Pessoa, archi
• Laura Pugliese, soprano
• Gianni De Feo, voce recitante, Ennio Speranza, autore dei testi (per “Comporre una vita. Omaggio a Mario Castelnuovo Tedesco”. Novità assoluta)
• Lydia Easley, soprano ed Enrico Maria Polimanti, pianoforte
• Duo Miriam Sadun, violino, e Silvano Mazzoni, chitarra
• Trio Albatros Ensemble: opere rare da camera di Nino Rota, in occasione dell’uscita del CD “Improvviso” (Stradivarius)
• Fabio Menchetti, pianoforte, ed Eanda Lutaj, flauto.

- A Roma, Nuove Tendenze ha organizzato tre spettacoli negli ambiti della musica contemporanea, delle arti visive e del teatro, con progetti che miravano sia a presentare al pubblico artisti affermati ed apprezzati, come il compositore e pianista Arturo Stàlteri, sia a sostenere giovani artisti di grande talento; tra questi ultimi citiamo Marco Brinzi, attore che ha presentato un classico del teatro del Novecento, “Ella” di Herbert Achternbusch, in una riduzione originale elaborata da lui stesso, e Stefania Zappala’, che ha presentato, in prima romana, il monologo “Natale a Croceverde” della scrittrice palermitana Irene Abbate. Gli eventi, tutti prodotti da Nuove Tendenze, si sono tenuti nel Teatro Colosseo Nuovo nei mesi di maggio e giugno.

- Sempre a Roma è stato realizzato, all’inizio di giugno 2008, l’inedito progetto di danza dedicato alla Capoeira e al Brasile contemporaneo dal titolo “Brazil, meu primeiro amor“, in collaborazione con lo I.A.L.S. (www.ials.org). Il progetto intendeva innanzitutto mostrare come la Capoeira abbia assunto un ruolo peculiare in uno specifico contesto sociale: viene infatti adoperata, attraverso un’iniziativa mirata, per il recupero dei bambini di strada nei quartieri disagiati delle grandi città brasiliane. Il progetto mirava anche a fare conoscere la bellissima danza ad un pubblico vasto, attraverso la realizzazione di una performance di danzatori brasiliani di Capoeira, che hanno svelato il fascino e la ricchezza di una tecnica che tende a coinvolgere l’individuo non soltanto attraverso il corpo, ma anche sviluppando la dimensione interiore della persona. Alla performance è stata abbinata la presentazione di un film di particolare valore, il documentario Capoeira. Belo Horizonte del regista italo-belga Basile Sallustio, dedicato alla storia della Capoeira. La proiezione è avvenuta alla presenza del regista ed è seguito un dibattito. La serata si è conclusa con una cena con specialità brasiliane organizzata da Nuove Tendenze, cui hanno partecipato oltre 100 persone.

- A Lucca, Nuove Tendenze ha prodotto e realizzato, in occasione del centocinquantesimo anniversario della nascita di Giacomo Puccini, uno spettacolo teatrale originale che ha visto protagonisti quattro giovani attori già affermati: Marco Brinzi, Sara Bellodi (la conduttrice della trasmissione RAI “L’albero azzurro”), Cecilia Di Donato e Mario Gualandi. Lo spettacolo, dal titolo “Di a da in con su per tra fra Giacomo Puccini”, si è svolto il 21 e il 22 settembre al Teatro S. Girolamo di Lucca, è stato patrocinato dal Comitato per le celebrazioni pucciniane 2008 ed ha ricevuto il contributo del Comune e della Provincia di Lucca, oltre alla sponsorizzazione della società M.A.I.O.R. (Lucca-Firenze).

- Nel mese di novembre Nuove Tendenze ha partecipato alla mostra-mercato “Dondolinchedondolava – Bambini in fiera” (13-16 novembre, Lucca) con il programma “Le favole di Esopo narrate ai bambini“, con la partecipazione della flautista Eanda Lutaj e degli attori Marco Brinzi e Sara Bellodi.

Anno 2009

Nuove Tendenze ha aperto l’anno con un evento dai contenuti originali e di successo, Sviatoslav Richter ovvero la purezza della musica, con la partecipazione di uno dei maggiori collezionisti mondiali di documenti del grande pianista, Giorgio Ceccarelli Paxton. L’incontro, che si è svolto il 21 marzo a Lucca nell’oratorio di S. Giuseppe messo gentilmente a disposizione dal Museo della Cattedrale, è stato patrocinato dal Comune e dalla Provincia di Lucca e ha costituito il primo appuntamento della rassegna “Vivi la musica a Lucca – incontri e ascolti 2009”, nata in collaborazione con l’istituto musicale diocesano “R. Baralli”. Alla presenza di un folto e appassionato pubblico, giunto da tutte le città della Toscana e da Roma, Giorgio Paxton ha creato un ricchissimo percorso di (ri)scoperta attraverso documenti video, registrazioni sonore, fotografie e altri materiali rari o inediti di Sviatoslav Richter, il musicista russo (1915-1997) considerato il più grande esecutore di tutti i tempi. Si sono così potute ascoltare alcune esecuzioni estese nell’arco di quarant’anni (1949-1989), realizzate in città diverse e non soltanto in occasione di concerti ma anche in circostanze private, che Giorgio Paxton ha contestualizzato narrando le vicende biografiche e artistiche che avevano condotto Richter a quelle occasioni. L’incontro, durato oltre due ore e mezza, si è concluso con un rinfresco offerto dalla pasticceria Pinelli di Lucca.

Nel corso della primavera, Nuove Tendenze è stata attiva anche a Roma (sede originaria dell’Associazione), con la produzione di uno spettacolo inedito su Giordano Bruno, che ha visto la partecipazione dell’attore Marco Brinzi e del chitarrista Angelo Colone. L’evento, che si è svolto presso il Museo Nazionale di Palazzo Venezia, è stato particolarmente suggestivo anche grazie agli effetti di luce creati da Matteo Barale, ed ha offerto tra l’altro l’opportunità a tutti i soci romani di Nuove Tendenze di ritrovarsi, dopo gli ultimi eventi organizzati dall’Associazione nell’estate 2008 presso l’E-Theatre.

Con l’estate è stata creata un’iniziativa nuova e straordinaria per l’Associazione. Infatti, con il sostegno di Nuove Tendenze, è nato un ensemble di musica antica sotto la direzione del M° Jonathan Brandani, giovane musicista lucchese diplomato a Vienna in direzione d’orchestra e composizione, ed esperto nella teoria e nella prassi esecutiva della musica antica. Brandani ha sviluppato negli anni, ricercando nelle biblioteche e negli archivi musicali italiani ed esteri, un’approfondita indagine sulla tradizione musicale lucchese, finalizzata alla riscoperta e alla valorizzazione del repertorio musicale dei compositori lucchesi e toscani del Seicento e del Settecento. Ciò gli ha consentito di creare l’Ensemble Nuova Cappella di Palazzo, con musicisti individuati in base ad un criterio di eccellenza e specializzati nel repertorio barocco, che suonano con strumenti originali. A Lucca, la città in cui è nato il progetto, i concerti dell’Ensemble si svolgono negli stessi ambienti in cui le musiche ritrovate venivano eseguite originariamente: il Palazzo degli Anziani (poi Palazzo Ducale), alcune dimore storiche appositamente aperte al pubblico e le principali chiese del centro cittadino, dotate di antichi organi. Le fonti musicali lucchesi in particolare, costituiscono un patrimonio di grande rilievo: infatti nell’antica Repubblica, nel corso di oltre due secoli operarono talenti straordinari come Giacomo Puccini senior (1712-81) trisavolo del celebre operista, Francesco Geminiani (1687-1762) ed altri insigni compositori che crearono musiche per le più importanti manifestazioni pubbliche, civili e religiose. L’attività dell’Ensemble si è sviluppata con una serie di concerti presso il Palazzo Ducale e altre sedi del centro storico di Lucca e di altri centri della provincia, con grande successo di pubblico e di critica. E’ disponibile presso la sede di Nuove Tendenze la rassegna stampa completa dei concerti del periodo settembre-dicembre.

Infine, sottolineiamo che l’attività dell’Ensemble Nuova Cappella di Palazzo è patrocinata dal Ministero per i beni e le attività culturali, dal Comune di Lucca, dalla Provincia di Lucca, dalla Regione Toscana ed è inoltre sostenuta da sponsor privati (oltre che da Provincia e Regione).

Anno 2010

Nel corso dell’anno Nuove Tendenze ha prodotto nuovi progetti e si è fatta promotrice di diverse manifestazioni culturali, principalmente nel campo della musica e delle arti visive.

Musica: l’Ensemble ‘Nuova Cappella di Palazzo’ diretto da Jonathan Brandani, fondato con il sostegno della Provincia di Lucca nel 2009, ha tenuto sul territorio provinciale cinque concerti, con prime riprese moderne delle opere dei compositori lucchesi che furono i più insigni nel Sei e nel Settecento. Il primo si è svolto a Capannori (chiesa di S. Andrea di Compito) il 7 marzo nell’ambito della “Festa delle camelie”; il secondo a Lucca (chiesa del Suffragio) il 21 marzo nell’ambito del Festival “Lucca e le vie dei Santi”; il terzo a Lucca (chiesa di S. Cristoforo), nel contesto della mostra Giuseppe Palumbo – L’opera pittorica 1996-2010 (illustrata più oltre); il quarto a Capannori (villa Bruguier) il 28 novembre, sotto il titolo Note caravaggesche, infine il quinto a Lucca (chiesa S. Maria Corteorlandini) il 27 dicembre, dal titolo La nascita della Madonna. Incanti del barocco lucchese.

Oltre ai concerti dell’Ensemble ‘Nuova Cappella di Palazzo’, Nuove Tendenze ha prodotto anche un altro evento musicale che ha visto protagonista il talento lucchese Edoardo Pieri. Questo giovanissimo musicista si è esibito nell’oratorio degli Angeli Custodi, il 16 ottobre, con un programma per chitarra solista.

Arti visive: nella primavera 2010 è stato realizzato il progetto di una personale di pittura dell’artista lucchese (veneziano di origine) Giuseppe Palumbo. L’evento ha compreso, oltre all’esposizione di cinquanta quadri ad olio del maestro dedicati principalmente ai paesaggi della Lucchesia, la presentazione di una monografia dell’artista curata da Nuove Tendenze e la realizzazione di alcuni concerti, ispirati all’opera di Palumbo, che hanno visto coinvolti diversi musicisti lucchesi.

Gli eventi si sono tenuti a Lucca, nella chiesa di S. Cristoforo sul Fillungo, gentilmente concessa dalla Diocesi di Lucca, dal 18 al 27 giugno.

Il volume, edito da Nuove Tendenze e a cura di Marco Moretti, noto critico d’arte fiorentino, e Oriana Rispoli, reca il titolo Giuseppe Palumbo. L’opera pittorica 1996-2010 e propone una scelta di ottanta opere del Maestro, introdotte dai saggi critici di Marco Moretti, del prof. Antonino Mastruzzo e di Oriana Rispoli. Una sezione dedicata alla preparazione dei colori, realizzati da Giuseppe Palumbo seguendo antiche ricette, conclude il raffinato volume di cento pagine. Le fotografie dei quadri a olio sono realizzate da Matteo Barale, uno dei migliori fotografi italiani, specializzato in riproduzione di opere d’arte.

Gli eventi collaterali si sono svolti nelle sere da venerdì a domenica nel periodo tra il 18 e il 27 giugno e hanno offerto la più ampia varietà di generi musicali, spaziando dalla lirica al tango argentino, dalla chitarra classica agli standard jazz, dal concerto barocco a Fabrizio De André, con la partecipazione di giovani eccellenze lucchesi quali Jonathan Brandani e Edoardo Pieri. Segnaliamo inoltre la presenza di musicisti  e di gruppi musicali del territorio lucchese come Progetto in la minore, Jazz Freaks e il Duo Roberto Pugliese – Maximiliano Cicuttini. Si evidenzia la partecipazione del tenore fiorentino Leonardo De Lisi nella serata di apertura della mostra, con un programma dedicato a Giacomo Puccini e al belcanto italiano.

Tutte le iniziative sono state patrocinate, oltre che dalla Provincia di Lucca, anche dal Comune di Capannori e dall’APT Lucca e tutti i concerti, svolti in collaborazione con l’Istituto musicale diocesano “R. Baralli”, sono stati patrocinati dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Tutte le manifestazioni sono state promosse e pubblicizzate attraverso la stampa locale, i media lucchesi (NOI TV, Canale 39), Rete Toscana Classica, i siti Web tra cui principalmente quelli di Nuove Tendenze e dell’Ensemble Nuova Cappella di Palazzo. Inoltre è stata realizzata un’ampia diffusione di materiale cartaceo (locandine, volantini, manifesti di grande formato ecc.) sia in città, sia sul territorio provinciale, anche grazie alla collaborazione del Comune di Capannori e dell’APT Lucca.

Si desidera evidenziare inoltre che nel 2010 è stato avviato l’articolato progetto relativo al recupero e alla valorizzazione del patrimonio musicale lucchese condotto dal M° Jonathan Brandani. Tra novembre e dicembre è stata avviata e/o realizzata una parte delle attività previste nel progetto, e in particolare:

1) Concerto dell’Ensemble ‘Nuova Cappella di Palazzo’, dedicato ai compositori lucchesi dell’inizio del Settecento che lavoravano a Firenze alla corte del Gran Principe Ferdinando de’ Medici: l’evento si è svolto a Firenze il 20 dicembre, nel Salone Magliabechiano degli Uffizi gentilmente concesso dalla Soprintendente al Polo Museale Fiorentino dott.ssa Cristina Acidini, e dal direttore della Biblioteca degli Uffizi, dott. Claudio di Benedetto;

2) Incisione discografica per CD promozionale dell’Ensemble diretto dal M° Brandani;

3) Deposito del marchio dell’Ensemble;

4) Avvio del restyling completo del sito Web dell’Ensemble;

5) Avvio della ricerca per la pubblicazione sul compositore lucchese Giuseppe Montuoli, a firma del M° Brandani.

Anno 2011

Nel corso del 2011 l’Associazione culturale Nuove Tendenze ha realizzato numerosi eventi tra Firenze e Lucca, e ha avviato nuove collaborazioni con enti e associazioni culturali.

L’attività è incominciata con il concerto del 5 marzo a Lucca nella chiesa dei SS. Giovanni e Reparata, L’invisibile rivelatoIl manifestarsi della santità profetica di Ildegarda di Bingen, Percorso musicale sulle tavole miniate raccolte nel Lucca codex (Codex Latinum 1942, Lucca, Biblioteca Statale), che si è svolto nell’ambito del festival “Lucca e le vie dei santi” organizzato dal Comune di Lucca. Le musiche di Hildegard von Bingen (1098-1179) sono state eseguite dall’ In Unum Ensemble, formato da Elena Modena, Ilario Gregoletto ed Elisabetta Tiso; le voci erano accompagnate da particolari strumenti a fiato, a corda e percussivi dell’epoca medievale come l’organistrum, l’arpa romanica, la viella grande, la lyra, il cialamello. Il successo è stato larghissimo e i musicisti sono stati salutati, in conclusione del concerto, con una lunga standing ovation del folto pubblico presente.

Sempre a marzo, nello splendido contesto di Villa Bardini a Firenze, mercoledì 16 si è svolto il concerto Ritratti. Un secolo di musica italiana, con il duo Giulia Peri (soprano) – Luca Marconato (tiorba e chitarra barocca) nell’ambito della mostra “Novecento sedotto”, e in occasione della “Notte tricolore” per il 150° anniversario dell’Unita’ d’Italia. Il raffinato programma proposto  copriva all’incirca un secolo di musica profana italiana, tra la metà del XVI e la metà del XVII, e comprendeva autori quali G. Caccini, G. Carissimi, O. Vecchi, C. Monteverdi, O. di Lasso, G. Frescobaldi, T. Merula. Il pubblico ha appezzato pienamente la raffinata sensibilità degli interpreti, che insieme hanno trovato una perfetta intesa musicale.

Nel mese di aprile Nuove Tendenze ha dato il via ad un ciclo di eventi in collaborazione con Lodi Bros Antik (il negozio di antiquariato di Palazzo Penitesi in via S. Croce 65, nel cuore del centro storico di Lucca) che si sono protratti fino alla fine di settembre.

Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio si è svolta, nell’allestimento curato da Cinzia Landucci, la mostra del M° Giuseppe Palumbo, e durante il vernissage si è esibito un duo chitarristico d’eccezione, formato dai giovanissimi talenti Edoardo Pieri, lucchese, e Fabio Arfinengo.

Il secondo evento si è inaugurato giovedì 2 giugno, sempre da Lodi Bros Antik a Lucca. Palazzo Penitesi ha ospitato il vernissage della mostra personale del pittore fiorentino Tommaso De Carlo, cui ha fatto da spalla il duo di musicisti Maximiliano Cicuttini e Gustavo Churruarin con un concerto dedicato alla musica popolare argentina. La mostra, sempre nell’allestimento di Cinzia Landucci, è proseguita nei giorni successivi con notevole affluenza di pubblico.

Il terzo appuntamento con pittura e musica nel suggestivo spazio archeologico di Palazzo Penitesi si è svolto dal 1 al 24 settembre con la mostra dell’artista pisano Luca Serasini. Il vernissage della mostra è stato impreziosito dal concerto del duo Laura Sarti (violino) – Giuseppe Cecchin (violoncello), con un programma musicale in piena sintonia con il soggetto classico proposto da Serasini.

Il mese di giugno è stato particolarmente affollato di concerti che Nuove Tendenze ha realizzato in diverse sedi toscane. Avviando una nuova collaborazione con l’Associazione dello Scompiglio (Vorno – Capannori – Lucca), sono stati realizzati il 2 e il 5 giugno due concerti presso la Tenuta dello Scompiglio con l’Ensemble Nuova Cappella di Palazzo, presentato da Nuove Tendenze, che ha visto la partecipazione dei musicisti Jonathan Brandani, Luigi Cozzolino e Anna Noferini, i quali hanno proposto un programma vario e assai piacevole di musica barocca lucchese.

Il 3 giugno si è svolto a Pietrasanta (LU) un concerto molto originale dedicato alla musica tradizionale argentina, con la partecipazione del chitarista e cantante Gustavo Churruarin e del flautista Maximiliano Cicuttini, musicisti che condividono da molti anni la scena internazionale con alcuni dei più grandi artisti della realtà musicale argentina. Il programma era costituito dalla musica folklorica sia della città, sia della campagna, ovvero quella cantata e suonata dai payadores che improvvisano accompagnandosi con la chitarra.

Giovedì 23 giugno, presso il Museo Annigoni di Villa Bardini, a Firenze, in occasione del vernissage della mostra sui Macchiaioli promossa dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, si è tenuto il concerto del Trio Monica Turoni (arpa) – Daniele Ruggieri (flauto) – Mario Paladin (viola), con un programma dedicato ai compositori del Novecento A. Bax, C. Debussy, A. Jolivet e T. Takemitsu. Lo splendido contesto della villa con vista panoramica sulla città, la qualità degli interpreti e un pubblico selezionato hanno trasformato questa occasione in un evento esclusivo e raffinato. La galleria fotografica è pubblicata in www.nuovetendenze.org/?p=2098 (foto di Sergio Garbari).

Sabato 25 giugno a Lucca, nella suggestiva Pieve di S. Stefano, l’Ensemble Nuova Cappella di Palazzo diretto da Jonathan Brandani ha realizzato il concerto Pagine rare dal Seicento Lucchese, con il patrocinio e il contributo della Regione Toscana e della Provincia di Lucca. L’ensemble, che per questa occasione si è presentato in un organico composto da due soprani, un controtenore, cornetto, violoncello e organo, ha proposto un programma dedicato a capolavori vocali e strumentali del Seicento italiano, cui si sono aggiunti pregevolissimi brani vocali in prima ripresa moderna del compositore lucchese Tommaso Breni. Il concerto è stato reso ancora più prezioso dalla possibilità di poter ascoltare il raffinato organo conservato nella Pieve, costruito nel 1551 dall’eccellente organaro Onofrio Zeffirini da Cortona.

Ancora, il 28 giugno si è inaugurata a Firenze, con il contributo critico di Marco Moretti, la mostra personale del pittore Giuseppe Palumbo, nelle splendide sale appena restaurate di Palazzo Medici Riccardi, sede della Provincia di Firenze e prestigioso spazio espositivo. Soggetto centrale della mostra, i delicati quadri a olio che raffigurano nature morte, ritratti, nudi e soprattutto la splendida campagna toscana. Durante tutto il periodo dell’evento, un fitto calendario di concerti di musica classica tenutisi, sempre a cura di Nuove Tendenze, nelle sale stesse della mostra ha costituito un ulteriore fattore di attrazione, che ha richiamato l’attenzione di un numeroso pubblico internazionale. Per il finissage e a conclusione dei concerti si è esibito il noto chitarrista Angelo Colone, con un programma di “Omaggi” per chitarra.

Dopo l’estate, l’attività di Nuove Tendenze è ripresa con i concerti fiorentini nel sontuoso Salone Magliabechiano degli Uffizi – già sede dei concerti dell’Associazione dall’anno 2007 – e con una mostra fotografica.

Il 12 ottobre si è tenuto il recital della pianista Sophie Pacini, giovanissimo talento italo-tedesco e vincitrice di numerosi premi internazionali. A soli 19 anni, questa musicista ha eseguito dei pezzi di notevole difficoltà tecnica con scioltezza e con un tocco deciso, dimostrando un’avanzata maturità e una sensibilità altissima. Il programma del concerto prevedeva brani impegnativi quali la Sonata in Si minore di Liszt, la Partita n. 4 BWV 828 di J. S. Bach, la Sonata n. 8 K 310 di W. A. Mozart e lo Scherzo n. 2 in si bemolle minore op. 31 F. Chopin, che sono stati tutti eseguiti con notevole finezza interpretativa.

Sempre a Firenze, si è inaugurata il 31 ottobre con il patrocinio della Provincia di Firenze la mostra fotografica dal titolo Paura di amare dell’artista lucchese Alessandro Giuliani, nella Galleria “Via Larga” di Palazzo Medici Riccardi. Le opere esposte per l’occasione sono consistite in un’interpretazione dei capolavori di Michelangelo Buonarroti scultore, attraverso un lavoro costituito da 25 tavole in bianco e nero, ciascuna opera unica. Scardinando qualsiasi convenzionalità nell’avvicinare le assai celebri sculture conservate nei principali musei fiorentini, Giuliani ha fatto emergere il sentimento più profondo che anima il volto e il corpo dei soggetti scolpiti. Specialmente nelle opere che Michelangelo realizzò nella vecchiaia, caratterizzate da una maggiore tragicità, Giuliani ha cercato una vicinanza discreta, intima, intrecciando delicatamente il suo sguardo con quello del soggetto o cogliendo un elemento fondamentale in un gesto, in una postura. La mostra si è conclusa il 13 novembre con notevole successo di pubblico.

Gli eventi di Nuove Tendenze si sono conclusi nel mese di novembre nello spazio del Salone Magliabechiano degli Uffizi con il concerto dell’Ensemble Nuova Cappella di Palazzo dal titolo Amor sacro amor profano, sotto la direzione di Jonathan Brandani. Perle musicali di genere sacro e profano del Seicento italiano, vocali e strumentali, sono state offerte all’ascolto nell’interpretazione di Giulia Peri (soprano), Lucia Napoli (mezzosoprano), Baltazar Zúñiga (tenore) e, per la parte strumentale, di Andrea Inghisciano (cornetto), Sebastiano Severi (violoncello) e lo stesso Brandani al clavicembalo. Filo conduttore dei diversi brani è stato il tema dell’amore: sia che si trattasse di Amore inteso nella sua accezione sacra, ovvero di espressione dei più sinceri sentimenti di fede verso figure centrali della devozione cristiana come Gesù, Maria, i Santi, sia che si trattasse di Amore inteso nella sua accezione profana, articolato dunque nei suoi numerosi e contrastanti risvolti emotivi, espressione genuina delle contraddittorie e mutevoli passioni umane. Il concerto del 26 novembre è stato patrocinato dal Comune di Firenze, dalla Provincia di Firenze, dal Ministero per i beni e le attività culturali e dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze.

Complessivamente, nel 2011 Nuove Tendenze ha dunque realizzato in Toscana 18 concerti e 5 mostre di arti visive, coinvolgendo artisti italiani e stranieri.

Anno 2012

L’anno si è aperto per Nuove Tendenze con la partecipazione alla mostra collettiva d’arte grafica “Contratti Contemporanei, inaugurata il 21 gennaio presso il Museo del Palagio di Pescia. Organizzata dal Liceo Artistico Indirizzo Grafica dell’Istituto Sismondi Pacinotti, con il patrocinio del Comune di Pescia, la mostra intendeva divenire tramite prescelto per avvicinare un pubblico giovane al mondo dell’arte. Nuove Tendenze ha partecipato con le opere degli artisti Gianni Verna (Torino), Luca Serasini (Pisa), Fulvio Leoncini (Pistoia) e Franco Avitabile (Lucca).

Sempre nel mese di gennaio, Nuove Tendenze ha partecipato ai tre giorni della manifestazione Lucca città della Musica, presso il Real Collegio di Lucca. Oltre a presentare le attività correnti e a mettere a disposizione tutto il materiale di argomento musicale pubblicato dall’Associazione stessa (libri e CD),  il 29 gennaio Nuove Tendenze ha offerto all’ascolto un recital del giovane talento lucchese Edoardo Pieri, dal titolo “Classici di ieri e di oggi per chitarra”.

L’attività è proseguita intensamente nel mese di marzo con tre diverse manifestazioni.

A Villa Bertelli, Forte dei Marmi, il 5 marzo Nuove Tendenze ha realizzato il concerto Il canto di Lilit. Compositrici ebree tra Otto e Novecento, con la soprano Giulia Peri e il pianista Gregorio Nardi, nell’ambito di DonnaEventi per celebrare la Festa della Donna 2012. I due stimati e conosciuti musicisti, entrambi fiorentini, hanno realizzato insieme una ricerca originale sulle musiciste ebree, per fare scoprire al pubblico la bellezza di un repertorio sconosciuto o quasi, di grande valore artistico. Il concerto intendeva portare alla luce un prezioso lascito, che arricchisce l’universo musicale contemporaneo rinnovando il legame culturale tra passato e presente.

Il 9 marzo il compositore Umberto Scipione, noto per le colonne sonore dei film campioni d’incassi “Benvenuti al Sud” e “Benvenuti al Nord”, è stato invitato da Nuove Tendenze a Lucca, con il patrocinio della Provincia di Lucca, e ha incontrato il pubblico presso il Cantiere Giovani. Intervistato da Federica Nardacci, Scipione ha raccontato alcuni momenti centrali della sua carriera di compositore e ha spiegato come nasce una colonna sonora, oltre ad eseguire alcuni temi delle sue musiche al clarinetto e al pianoforte.

Il 16 marzo si è tenuto, sempre presso il Cantiere Giovani della Provincia di Lucca e con il patrocinio dell’ente, l’incontro dedicato a Bob Dylan, con Giorgio Ceccarelli Paxton, grande esperto del cantautore statunitense. “L’ultimo Dylan: l’età della disillusione” ha visto protagonisti, oltre al conferenziere, il cantautore lucchese Alfredo Marasti che ha eseguito alcuni brani scelti di Dylan accompagnandosi con la chitarra, e l’attrice Ilenia Ridolfi, che ha recitato i testi di alcune celebri canzoni dell’artista.

Anche il mese di aprile è stato animato da eventi: presso l’Oratorio seicentesco di S. Giuseppe, nel cuore del centro storico di Lucca, si sono tenuti due concerti di musica classica: il primo, dal titolo “Arpa sola”, il 20 aprile, con la partecipazione dell’arpista Monica Turoni; il secondo, sabato 28, dal titolo “La sonata barocca per flauto”, con due giovanissime interpreti: la flautista Eanda Lutaj e la violoncellista Francesca Gaddi. Entrambi i concerti hanno riscosso un notevole successo di pubblico.

Sempre nell’ambito della musica classica, Nuove Tendenze ha realizzato il 20 giugno presso il centro Arté di Capannori (LU), con il patrocinio del Comune di Capannori e della Provincia di Lucca, un concerto con tre musicisti argentini che da diversi anni hanno creato un’originale formazione cameristica, esibendosi in diversi contesti europei e sudamericani: i flautisti Claudio Aristimuño e Maximiliano Cicuttini e la chitarrista Betina Aristimuño. “Per flauto e chitarra” comprendeva musiche di Charles Rosier, Franz Schubert e Béla Bartók, e infine del compositore argentino contemporaneo Raul Maldonado.

Durante l’estate si è svolta la prima iniziativa di Nuove Tendenze tenuta nella città di Arezzo: con il patrocinio di numerose istituzioni territoriali toscane e del FAI (Fondo Ambiente Italiano), la curatrice Tiziana Tommei ha presentato il pittore Giuseppe Palumbo presso la Galleria d’arte Rielaborando. La mostra, dal titolo “Luce concreta”, si è inaugurata il 31 agosto ed è proseguita fino al 22 settembre, offrendo tra l’altro numerosi eventi collaterali in galleria e in altre sedi cittadine.

L’attività di Nuove Tendenze si è poi spostata, come ogni anno, nella città di Firenze, dove si è svolto uno degli eventi musicali più straordinari: il grande concerto “Vuelvo al Sur” dedicato ad Astor Piazzolla (per ricordare il grande compositore a vent’anni dalla morte), il 9 ottobre sera nella splendida Sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi, resa disponibile per Nuove Tendenze dalla Provincia di Firenze (ente patrocinatore insieme al Comune di Firenze). L’evento, sponsorizzato dalla Società M.A.I.O.R., ha visto un’affluenza fuori da ogni previsione: oltre cento persone si sono accalcate davanti a Palazzo Medici Riccardi fino a tarda ora nella speranza di poter accedere alla sala, che registrava già dalle 20.00 il tutto esaurito. I musicisti coinvolti per l’occasione erano i chitarristi Angelo Colone e Massimo De Lorenzi, la fisarmonicista Giuliana Soscia, il Quartetto d’archi Pessoa e il contrabbassista Andrea Avena. Lo splendido programma prevedeva brani celeberrimi quali “Libertango”, “Oblivion”, “Ciao Paris”, “Tango Suite”, “Milonga de l’angel” ecc. e, in conclusione, il “Doppio concerto per chitarra, bandoneon e archi”: tutti i brani erano interpretati in chiave contemporanea, con una originale e creativa rielaborazione dei temi piazzolliani.

L’anno si è concluso con un altro evento rilevante: il Concerto di Natale realizzato il 15 dicembre a Lucca, nella cornice della splendida Sala Ademollo di Palazzo Ducale, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Lucca. “Their sound is gone into all lands – Natale barocco tra Lucca e l’Europa”  ha visto protagonista il Semperconsort, formato da Luigi Cozzolino e Anna Noferini (primi violini dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino),  Sebastiano Severi, violoncello, Umberto Cerini, spinetta traversa, e la soprano fiorentina Giulia Peri. Il programma comprendeva brani strumentali dei compositori lucchesi Giovanni Lorenzo Gregori, Francesco Geminiani e Francesco Barsanti, e arie dei celebri musicisti Alessandro Scarlatti, Händel, Corelli: l’accostamento di questi nomi non era casuale, infatti tra tutti questi compositori ci furono numerosi scambi e contatti, rapporti di amicizia e di discepolato intessuti tra l’Italia e l’Europa.

Dunque anche il 2012, tra concerti, mostre, incontri con gli artisti ed eventi in contesti prestigiosi situati in varie città toscane, si è concluso in maniera estremamente positiva. Parallelamente, il sito web di Nuove Tendenze ha registrato una continua crescita di utenza grazie alla ricchezza dei suoi contenuti e al regolare aggiornamento mensile, finalizzato sia alla presentazione degli eventi correnti e degli artisti, sia alla pubblicazione di saggi, interviste, recensioni e racconti inediti di scrittori italiani considerati significativi nel panorama contemporaneo.



Condividi
Copyright ©  2011-2017  Nuove Tendenze
Codice Fiscale 97361110584 - P.IVA 09009871006

Logo realizzato da Franco Avitabile