Luigi CozzolinoSi è diplomato in Violino presso l’Istituto Musicale Pareggiato P. Mascagni di Livorno nel 1982. Successivamente ha vinto concorsi presso il Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Regio di Torino e il Teatro Comunale di Firenze, dove suona dal 1984 nella fila dei Primi Violini; nel 1988 ha vinto  l’audizione per Spalla dei secondi violini presso l’Orchestra di Treviso e per lo stesso ruolo presso l’Orchestra Regionale Toscana. Si è perfezionato a Ginevra con Corrado Romano e al Corso di Perfezionamento di Musica da Camera di Città di Castello con Dino Asciolla. E’ stato diretto dai maggiori direttori d’orchestra contemporanei, come Claudio Abbado, Carlos Kleiber, Zubin Mehta, Lorin Maazel, Riccardo Muti, George Prêtre, Carlo Maria Giulini, Seiji Ozawa, Giuseppe Sinopoli, Myung-Wung Chung, Gustavo Dudamel.

Dal 1976 si occupa di Musica Antica; si è specializzato in Violino Barocco con Gino Mangiocavallo, Jordi Savall e Enrico Onofri e si dedica al repertorio solistico e cameristico dei secoli XVII e XVIII. Ha collaborato con alcuni fra i più importanti artisti che si occupano di questo repertorio, come Roger Norrington, Christopher Hogwood, Rinaldo Alessandrini, Jean Claude Malgoire, René Clemencic, Andrew-Lawrence King, Alan Curtis, Ivor Bolton, Diego Fasolis. Collabora con gruppi come I Barocchisti, Il Florilegio Musicale, Ausermusici, Il Rossignolo, Accademia d’Arcadia, L’Homme Armé, L’Accademia degli Invaghiti di Mantova, dei quali è 1° violino e solista, ed è direttore e fondatore del Semperconsort partecipando a importanti stagioni concertistiche come il Festival Monteverdi di Cremona, il Festival Barocco di Viterbo, il MITO Festival, S. Maurizio a Milano e il Festival “Anima Mundi” di Pisa. Si dedica anche alla composizione, firmando le musiche del CD “Il Trionfo di Bacco” inciso per la Castellani & Arts. Ha inciso per Dynamic, Tactus e Naxos musiche di Allegri, Nardini, Zipoli, Brunelli e T. A. Vitali. Dal 1994 al 2003 è stato direttore artistico dell’Associazione della Villa di Bivigliano (FI) contribuendo alla realizzazione di un centinaio di eventi sia in veste di organizzatore sia in veste di solista, musicista da camera e anche come accompagnatore al pianoforte.

Nel novembre 2006 ha conseguito, con il massimo dei voti e la lode, la Laurea di II livello in Violino nell’ambito del Biennio di Alta Formazione Musicale del Conservatorio L.Cherubini di Firenze.

Suona su un magnifico Poggi del 1965 il repertorio moderno, e su un Ferdinando Alberti del 1757 e  un violino austriaco del XVIII sec. dalla pregevole testa di leone, il repertorio antico.



Condividi
Copyright ©  2011-2017  Nuove Tendenze
Codice Fiscale 97361110584 - P.IVA 09009871006

Logo realizzato da Franco Avitabile